Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





miglior antifurto casa
miglior antifurto casa

Come difendersi dai furti nel migliore dei modi

Nel nostro Paese i cosiddetti reati predatori (furti, rapine, ecc.) sono in costante aumento, minando la sicurezza dei cittadini all’interno delle proprie stesse case. È opportuno, pertanto, adottare delle misure di sicurezza in grado di rendere la vita dei ladri il più difficile possibile. Vediamo di seguito quali accorgimenti utilizzare per tutelare la propria abitazione dall’eventuale intrusione da parte di estranei.

Sicurezza passiva e attiva: di cosa si tratta?

In primo luogo è opportuno distinguere tra misure di sicurezza attiva e passiva.

Nel primo caso ci riferiamo all’installazione nella propria casa di un antifurto ad hoc, in grado di proteggere sia gli spazi interni che quelli esterni. Si pensi a tutti quei dispositivi antiintrusione (cablati o senza fili) e di videosorveglianza che consentono all’utente di mettere in sicurezza la propria dimora. Essi, lo ricordiamo, sono muniti di allarme sonoro (sirena), di sensori e di una centralina smart. Questa tipologia di antifurto casa è senz’altro la più adeguata al fine di tutelarsi dai tentativi di effrazione.

Nel secondo caso (sicurezza passiva) ci riferiamo a tutti gli elementi progettuali di tipo non impiantistico atti a scoraggiare l’intrusione da parte di ladri e rapinatori. Si pensi, ad esempio, alle porte blindate, alle tapparelle dotate di sistema di bloccaggio, alle moderne serrature di tipo europeo, al blocca persiane o alle inferriate applicate agli infissi. Una antifurto particolare appartenente a questa categoria è rappresentato dai cosiddetti offendicula, ovvero delle punte metalliche che si applicano alle cosiddette pluviali, ovvero le sezioni verticali delle grondaie. Può capitare infatti che i ladri si servano proprio di questi elementi per arrampicarsi e raggiungere il balcone o la finestra più vicine.

Non esiste un miglior antifurto casa in senso assoluto, in quanto ogni abitazione è a se stante e necessita pertanto del dispositivo più adeguato alle proprie caratteristiche. Tuttavia coloro che non vogliono rischiare di scegliere il sistema sbagliato possono sempre affidarsi a diversi dispositivi per antifurto casa (sia attivi che passivi) e assicurarsi, di conseguenza, sonni più sereni e tranquilli.

Norme di comportamento da affiancare all’antifurto casa

Oltre all’installazione di un apposito antifurto è altrettanto opportuno seguire alcune specifiche regole mirate a tenere i ladri alla larga dalla propria abitazione. In primo luogo suggeriamo di non tenere spalancate, durante le ore notturne, finestre e porte-finestre, soprattutto quelle che affacciano sulla strada. Inoltre è buona norma non aprire il cancello o il portone, tramite il citofono, a persone sconosciute o che, comunque, non sono a vista. Qualora siate in procinto di partire per un fine-settimana o per un periodo più lungo di villeggiatura poi, ricordatevi di non diffondere troppo la notizia, in quanto i topi d’appartamento non aspettano altro! A tal fine suggeriamo di non postare sui social network fotografie che vi ritraggono al mare o in montagna o, quanto meno, di non impostarle con visibilità pubblica. Sappiate, infatti, che i ladri sono molto più attenti, acuti ed arguti di quanto possiate immaginare.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!