Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Busatta Piscine
Busatta Piscine

Facile dire piscina: quale modello scegliere?

Decidere di voler costruire una piscina in giardino è il primo passo, ma immediatamente dopo vi troverete a pensare quale tipo di piscina sia più adatta alle vostre esigenze, allo spazio a disposizione, all’uso che ne vorrete fare.

Prima di tutto chiedetevi se volete una piscina interrata o una fuori terra. Se non avete particolari vincoli, optate senza dubbio sulle prime, perché sono più eleganti, permettono un uso della piscina a 360 gradi ed ampie possibilità di personalizzazione. Le seconde sono una buona soluzione di fronte a particolari limitazioni che vedremo di seguito. Fatta la prima scelta fra interrate e fuori terra, dovrete poi decidere il metodo di costruzione per la vostra piscina. Le interrate possono essere in cemento armato, in vetroresina o con i nuovi pannelli di acciaio, mentre fra quelle fuori terra potete scegliere fra il legno, il vetroresina e la gomma.

Proviamo a riassumere le caratteristiche principali di ogni tipo di piscina.

Piscine fuori terra

E’ la soluzione ideale se non volete una struttura fissa o non volete affrontare importanti lavori di scavo ed edilizi, oppure non siete proprietario dell’abitazione, ma anche perché preferite una struttura da poter rimuovere d’inverno o spostare eventualmente in un'altra casa.

Fra le piscine fuori terra quelle in legno solo le più eleganti, belle da vedere e confortevoli. Sono costituite da una struttura in legno, il più diffuso è il pino nordico trattato per resistere agli agenti atmosferici ed ai parassiti, con un rivestimento in PVC. Una buona alternativa al legno sono le piscine autoportanti in resina o a tubolari di acciaio e telo in PVC. Se cercate una soluzione veramente semplice e facile da montare e smontare, optate per le piscine in gomma non autoportanti che naturalmente però hanno minori funzionalità.

Piscine interrate

E’ la scelta più appropriata se cercate il massimo effetto estetico e funzionale. Le interrate permettono un uso della piscina in tutti i suoi aspetti: divertimento, sport, relax ed aggiungono valore al vostro giardino e alla vostra abitazione. Possono avere dimensioni e profondità maggiori delle fuori terra permettendo di praticare il nuoto e di installare il trampolino per i tuffi e molti altri accessori. La piscina interrata, nella bella stagione diventa un locale in più della vostra casa, dove grandi e bambini possono trascorrere piacevoli ore di svago.

I principali metodi di costruzione di una piscina interrata sono:
 

  • Cemento armato. E’ la tecnica classica che permette la costruzione di piscine di ogni forma e dimensione. Le piscine in cemento armato richiedono però più lavoro e tempo per la realizzazione, e quindi maggiori costi. Sono preferite da chi ha particolari esigenze di progettazione e design.
  • Pannelli di acciaio. Questa tecnica rappresenta un’alternativa molto valida alle piscine in cemento. Presentate in Italia nel 1988 da Busatta Piscine, con i pannelli di acciaio si possono costruire piscine di ogni forma e dimensione e il loro impianto è decisamente più semplice rispetto quelle in cemento. Hanno inoltre ottime caratteristiche di solidità e resistenza.
  • Preformate in vetroresina. E’ la soluzione più economica e veloce, necessità però di un terreno molto stabile, in quanto la struttura monoblocco in vetroresina non è molto resistente alla pressione e ai movimenti del terreno e può rompersi. E’ possibile scegliere tra varie forme disponibili, ma naturalmente non permettono ulteriori personalizzazioni.

Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!