Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Compro oro
Compro oro

Compro oro sono tutti uguali?

Per vendere i propri oggetti in metallo prezioso nei Compro Oro in tutta sicurezza è bene seguire alcuni accorgimenti, così da effettuare una transazione caratterizzata da un buon prezzo e dalla massima trasparenza. In primo luogo va tenuto a mente cosa è possibile vendere:

- argento: non tutti i Compro Oro sono anche Compro Argento. Per vendere i propri gioielli o oggetti composti da questo metallo è necessario controllare quali siano gli esercizi commerciali a offrire il servizio.

Quindi si seguono gli stessi passi per scegliere il Compro Oro più affidabile e che offre le quotazioni migliori;

- rottami d'oro: gli unici esercizi commerciali autorizzati a trattare i rottami d'oro e gli scarti dell'industria elettronica sono gli operatori professionali in oro. Solo pochi Compro Oro hanno questa qualifica, mentre i Banco Metalli hanno l'obbligo di legge di soddisfare questo requisito. Si tratta di società con personale altamente qualificato e la cui clientela è composta non solo da privati, ma anche da compro oro di varie dimensioni, gioiellerie, orafi, banche e fonderie. Per questo motivo offrono una gamma di servizi più ampia;

- orologi in oro: quando si vendono questi oggetti, bisogna tenere a mente che il metallo prezioso viene valutato a peso. Di conseguenza vanno conteggiati a parte i rubini all'interno dell'orologio e non si devono pesare i meccanismi interni;

- monete e gettoni d'oro: questi pezzi rientrano nella categoria da investimento, se soddisfano i requisiti previsti dall'articolo 344 della direttiva europea 2006/112 CE (la cosiddetta direttiva IVA) emessa dalla Comunità Europea il 28 novembre 2006. Si tratta di pezzi in oro quasi puro, che pesano almeno un grammo e che sono esenti dall'Iva. Per quanto riguarda le monete, l'elenco degli esemplari considerati come oro da investimento è stilato e aggiornato ogni anno dalla Comunità Europea. Il loro valore, quindi, non è quello numismatico, ma riferito soltanto al loro peso in oro;

- diamanti: le pietre dei gioielli vanno conteggiate sempre separatamente;

- gioielli usati: sono gli oggetti più comunemente venduti nei Compro Oro.

Dato che l'oro è un metallo troppo malleabile per essere impiegato in oreficeria e gioielleria, viene unito ad altri metalli per aumentarne la resistenza e la durezza. Tuttavia in questo modo se ne diminuisce la purezza. Di conseguenza si ha a che fare con oro a 18 carati, nelle varianti oro giallo, oro rosa, oro bianco, oro rosso e oro blu. Bisogna comunque tenere a mente che la percentuale di oro presente nella lega, qualunque sia la sua composizione, è sempre 750 millesimi: in pratica, su 1000 parti 750 devono essere d'oro. La valutazione oro varia quindi da un Compro Oro a un altro: infatti, quotazione dell'oro puro 24 carati è stabilita dalla Banca di Londra e vale in tutto il mondo.

Per quanto riguarda l'oro usato 18 carati si effettua in genere una valutazione oro basata sul sistema della tocca. Si tratta di un'analisi superficiale, che stabilisce in linea di massima il valore del pezzo, moltiplicando la quotazione prevista per il peso dell'oggetto. Solo nei Banco Metalli è possibile impiegare il sistema del saggio, che però è difficilmente applicabile ai gioielli. Di conseguenza, per ottenere la massima quotazione oro bisogna controllare quale sia il valore del metallo nella propria zona, scegliere il Compro Oro che offre maggiori garanzie e un prezzo alto (ma comunque realistico) ed effettuare la vendita quando l'oro è in risalita.

Per vendere i propri oggetti in oro è necessario rivolgersi a un esercizio commerciale affidabile: si consiglia di optare per uno dei Compro Oro all'interno dell'elenco degli operatori professionali in oro stilato dalla Banca d'Italia. Quindi ci si reca presso l’esercizio prescelto portando con sé il codice fiscale e un documento d'identità: infatti per legge l'esercente deve identificare il venditore privato e trascrivere i suoi dati e quelli dell'operazione sul Registro del commercio dei beni usati, antichità e preziosi. Gli stessi dati vengono inseriti nell'atto di vendita, di cui si rilascia copia al privato. Se la cifra supera i 3,000,00 euro, la transazione avviene con bonifico. Diversi Compro Oro valutano con perizia i gioielli antichi, l'argenteria e altri oggetti di valore.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!