Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





imbiancatura
imbiancatura

Come pianificare il lavoro di imbiancatura a Milano

Prima di incominciare un qualsiasi lavoro di imbiancatura a Milano, è fondamentale prendere prima carta e penna e calcolare bene il quantitativo di vernice necessaria e redigere una lista dei materiali occorrenti. Per calcolare la vernice necessaria bisogna prima verificare la superficie in metri quadri che si dovrà trattare e anche il numero di applicazioni, che sono quasi sempre almeno un paio di mani. Per calcolare la superficie in metri quadri, se si tratta di stanze di forma regolare, ovvero a parallelepipedo, basterà misurarne il perimetro e moltiplicarlo per l’altezza del locale. A questo punto una volta scelta la vernice si dovrà leggere il consumo, ovvero litri per metro quadro ed il gioco e fatto. Per ottenere un buon risultato di imbiancatura a Milano, la parete sulla quale si va a verniciare non deve presentare scrostature o distacchi.

 

Nel caso ci fossero problemi di questo genere è meglio prima risolverli rinnovando o riparando l’intonaco sottostante. Allo stesso modo bisogna eliminare i segni dell’umidità e di muffe con le tecniche adeguate e i prodotti giusti. Inoltre saranno necessari pennelli, rullo, nastro di carta, un cacciavite per smontare le prese delle vaschette per versare la vernice, una rete per il rullo e uno strumento per amalgamare la vernice con l’acqua. Bisogna poi pensare alla copertura di mobili e pavimenti quando si deve eseguire un qualsiasi lavoro di imbiancatura a Milano: questa fase è decisiva per la buona riuscita del lavoro di imbiancatura a Milano e non va quindi sottovalutata. Il consiglio è di spendere più attenzioni a questa fase per risparmiare poi una maggiora fatica nella fase di pulitura.

 

Per coprire mobili e pavimenti servono: teli in plastica di diverse misure; nastro di carta di buona qualità; teli per la copertura dei pavimenti. Oltre poi a mobili e pavimenti poi bisogna coprire anche i cassoni e la corda delle tapparelle; le prese e gli interruttori; gli zoccoli del pavimento e gli stipiti delle porte. I teli di plastica sono monouso e sono disponibili in diverse misure secondo le esigenze. E’ consigliabile infatti non riutilizzare i teli e di cambiarli per ogni lavoro di imbiancatura a Milano, perchè la vernice caduta sul telo tende a staccarsi e a sporcare la stanza. Occorre ricordare di armarsi di un buon nastro di carta che incolli bene, ma che si distacchi facilmente e che sia inoltre abbastanza impermeabile da non far penetrare la vernice.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!