Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





idraulico fai da te
idraulico fai da te

Fare l’idraulico fai da te: come sostituire guarnizioni del rubinetto

Quando una casa non è di nuova costruzione, talvolta anche gli impianti idraulici, le rubinetterie ed i sanitari in genere possono avere qualche problema di funzionamento. Questi problemi possono essere sia la conseguenza di una scorretta o inadeguata manutenzione dei prodotti, sia la normale conseguenza dell’usura e del tempo.

Accade quindi che se si verifica un guasto in una tubatura, una piccola perdita di acqua, oppure un allagamento, la situazione più comune che si verifica è quella di chiedere aiuto ad un esperto idraulico Torino: in questi casi, solo mani esperte e personale qualificato possono risolvere i problemi più gravi che in una casa si possono verificare. Un allagamento o una perdita di acqua dai tubi sono delle situazioni che vanno infatti risolte da chi sa cosa fare, e certamente non da chi di idraulica non capisce granché.

Tuttavia, accade spesso che anche se non si è esperti di impianti idraulici, come un idraulico professionista che opera da anni nel settore dell' assistenza idraulica a domicilio a Torino come in altre città italiane, si conoscano le basi del fai da te e delle piccole operazioni di idraulica, e si possa quindi intervenire quando la situazione non è particolarmente grave o rilevante. È il caso, per esempio, del rubinetto che perde acqua anche quando è chiuso: una situazione molto comune, la perdita di rigagnoli di acqua dal rubinetto, soprattutto quando sono trascorsi molti anni dalla sua installazione.

In questo caso, se si ha una buona manualità, si può provare a sistemare la piccola perdita di acqua semplicemente smontando il rubinetto e sostituendo le due gommine (guarnizioni) responsabili del controllo dell’acqua. Infatti, quando questa situazione si verifica, nella maggior parte dei casi la colpa è proprio di queste due piccole guarnizioni che non funzionano più a dovere e non permettono la tenuta tra corpo del rubinetto e porcellana.

Improvvisarsi piccolo idraulico di sé stesso

Cosa fare in questo caso? I meno esperti chiameranno un professionista idraulico a Torino o Milano, ma si può comunque tentare di risolvere la situazione smontando il corpo del rubinetto, e sostituendo queste guarnizioni. Nel farlo, occorrono sicuramente gli strumenti adeguati, ma con un po’ di manualità e di pazienza si potranno ottenere i risultati desiderati: la vecchia guarnizione va tolta (ci si può aiutare con la lama di un taglierino), e, dopo aver pulito adeguatamente dai residui, si monta la nuova guarnizione, prestando attenzione che la parte conica sia rivolta verso il bidet.

L’intervento è di per sé molto semplice e non richiede particolari capacità: in questo modo, si sarà evitato di spendere troppi soldi per un’operazione che si può eseguire con facilità e con un po’ di manualità.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!