Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Marketing strategico
Marketing strategico

Marketing strategico: di cosa si tratta?

Per marketing strategico, una soluzione di marketing al servizio delle imprese più moderne e innovative, si intende l’analisi approfondita dei bisogni degli individui e delle organizzazioni e la conseguente realizzazione di nuovi prodotti competitivi che siano in grado di garantire all’azienda un vantaggio concreto e duraturo. A tal proposito è opportuno ricordare che gli esperti di questa tipologia di marketing si basano su un approccio completamente orientato al cliente e puntano a creare un prodotto che rappresenti la soluzione al “problema” del customer, in modo tale da migliorarne la qualità della vita.

Le operazioni effettuate dal settore del marketing strategico, qualora risultino  efficaci e mirate, sono tali che l’azienda possa beneficiarne per anni, gettando le basi per un business solido e di successo.  

Alla luce delle precedenti considerazioni è abbastanza comprensibile che per attuare delle strategie efficienti, è necessario affidarsi a esperti della materia, che sappiano agire con professionalità e lungimiranza, ottenendo risultati significativi nel medio-lungo termine. In particolare essi devono orientare l’azienda verso una serie di opportunità già esistenti sul mercato o crearne di nuove, al fine di garantire, in ogni caso, un aumento del volume degli affari e un miglioramento della reputazione del marchio.

Lo scopo primario del marketing strategico

Il marketing strategico si pone in primo luogo l’obiettivo di determinare in maniera precisa e puntuale la vision e la mission aziendale e di mettere a punto una strategia di sviluppo in grado di gestire al meglio l’intero portafoglio dei prodotti, al fine di cogliere tutte le opportunità messe a disposizione dal mercato.

Le 4 fasi del marketing strategico

Il marketing strategico può essere suddiviso in quattro fasi distinte:

1 - Ricerche di marketing: in questa fase gli esperti rilevano le caratteristiche del mercato (e in particolare della domanda), il target dei clienti che si intende raggiungere e il livello di competitività del prodotto;

2 – Segmentazione: la seconda fase è orientata alla suddivisione dei customer in specifici gruppi, tenendo presente una serie di parametri prestabiliti (sociali, demografici, psicologici, ecc.). In questo modo sarà possibile semplificare il processo di analisi dei bisogni e la conseguente realizzazione di prodotti ad hoc.

3 – Targeting: in questa fase si attua l’identificazione e la scelta degli obiettivi e dei segmenti individuati nella fase descritta al punto 2.

4 – Posizionamento: si tratta della fase della brand reputation in cui si mettono in atto specifiche strategie di comunicazione atte a promuovere il messaggio aziendale presso il target che è stato delineato.

Un’attività strettamente connessa al marketing strategico è quello della gestione dell’innovazione. Quest’ultima si basa sull’analisi approfondita delle dinamiche relative all’innovazione tecnologica; in particolare mira a individuare i principali modelli di innovazione e il loro tempo di ingresso sul mercato e a stabilire una precisa strategia di marketing per lo sviluppo e la gestione dei nuovi prodotti. Un Team di innovazione, all’interno di una data impresa, è generalmente coordinato da un Chief Marketing Officer (CMO) in grado di assicurare all’azienda i migliori risultati.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!