Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





cucinare con il miele
cucinare con il miele

GuidaRicette.net: cucinare con il miele

Il miele è senza dubbio un alimento molto affascinante, forse perché lo si trova già bello e pronto in natura, o perché ci riporta alla mente le laboriose api che volano di fiore in fiore in giornate assolate o ancora perché ci ricorda i divertenti orsi delle vignette che sfidano l’ira delle api pur di rubare una zampata di miele.

 

Sicuramente si tratta di un cibo assolutamente genuino con grande valore energetico. La storia del miele ha radici molto antiche perché essendo strettamente legata alle api, dalle quali viene prodotto, esiste da almeno da quando apparvero le api e questo risale alla preistoria. Si tratta in pratica di uno sciroppo concentrato di zuccheri, elaborato dalle api operaie utilizzando il nettare dei fiori; prescindendo dai nomi commerciali, le differenti qualità di miele dipendono dalla zona in cui vivono le api e dalle diverse piante sulle quali si posano. Secondo il metodo di estrazione, il miele si distingue in miele in favo, con pezzi di favo, scolato, centrifugato e torchiato.

 

Al momento dell’estrazione tutti i tipi di miele sono liquidi; successivamente, secondo l’origine botanica, possono cristallizzare più o meno velocemente oppure restare definitivamente liquidi. Il miele reperibile nel nostro paese è ottenuto quasi totalmente per centrifugazione e la maggior parte cristallizza in breve tempo. Il miele è stato per secoli l’elemento essenziale per addolcire le vivande, fossero esse di carne, pesce, cereali, legumi ecc.

 

Oggi le ricette a base di miele più note sono dolci regionali come il torrone o il pan di spezie. Comunque il miele può essere sostituito allo zucchero in qualsiasi ricetta purchè in dose leggermente inferiore. Se avete un po’ di fantasia è possibile cucinare con il miele anche carni e pesci con risultati molto interessanti. Le qualità di miele più famose sono: il miele d’acacia con il suo color ambra e odore delicato, il miele di castagno con colore bruno scuro, odore forte e sapore caratteristico, benefico contro la tosse e per disturbi circolatori; il miele di rosmarino di colore quasi bianco, sapore delicato, scarsa produzione in Italia e indicato per disturbi digestivi; il miele di tiglio molto aromatico e ha proprietà calmanti sul sistema nervoso ed è ottimo nelle tisane per combattere l’insonnia; il miele di timo dal sapore molto forte, ha un’azione antisettica ed è quindi utile contro tutte le malattie infettive; il miele d’arancio ha un colore chiaro, leggermente ambrato, piuttosto pastoso; il miele millefiori di colore bruno scuro, fortemente aromatico, è efficace contro i malanni delle vie respiratorie ed è considerato uno dei più naturali; il miele di girasole di colore giallo intenso e la sua azione contrasta il colesterolo; il miele di trifoglio è molto energetico e quindi adatto a chi svolge un’intensa attività sportiva.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!