Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Lenti a contatto toriche
Lenti a contatto toriche

Lenti a contatto toriche: una possibile soluzione per l’astigmatismo

L'astigmatismo o ametropia astigmatica è oggi un disturbo molto diffuso che riguarda in misura crescente uomini e donne di diverse fasce di età. La causa principale dell'astigmatismo è la toricità di una o più superfici oculari il che significa che si tratta prettamente di astigmatismo di curvatura.
Sino ad oggi la medicina ha fatto molti progressi nella cura dell'astigmatismo, per il quale un tempo si poteva ricorrere solo agli occhiali.
Chi soffre di astigmatismo può invece beneficiare oggi anche di lenti a contatto che certamente hanno rispetto agli occhiali il vantaggio di essere molto più comode e pratiche.
Le lenti a contatto toriche  sono in uso già da qualche anno e grazie ad un netto miglioramento delle tecniche sia di produzione che di ripetibilità della geometria il loro utilizzo è nettamente aumentato rispetto al passato.
Solitamente le lenti a contatto toriche si applicano quando non è possibile ricorrere alle lenti sferiche, a causa dell'elevato valore di astigmatismo, o quando si desidera migliorare l'applicabilità delle lenti grazie ad una geometria fisiologicamente più comoda e confortevole.
Questi due diversi tipi di utilizzo possono essere disgiunti oppure in alcuni casi avvenire congiuntamente. Il principio fondamentale delle lenti toriche si riferisce all'allineamento dei due meridiani principali oculari grazie a diversi sistemi di stabilizzazione.
In linea di massima le lenti a contatto toriche sono realizzate con materiale rigido o con materiale morbido. Queste due macro-categorie comprendono al loro interno diversi tipi di lenti, ognuna delle quali si addice in maniera specifica ad una particolare forma di astigmatismo.
Per quanto riguarda le lenti toriche del gruppo rigido, di questo fanno parte:
•    Lenti con superficie interna torica, zona ottica e curva periferica torica
•    Lenti a base nella zona ottica interna sferica e curva periferica torica
Per il gruppo delle lenti toriche morbide abbiamo:
•    Lenti a stabilizzazione prismatica
•    Lenti a stabilizzazione dinamica
•    Lenti a stabilizzazione prismo-dinamica
Per quanto concerne i miglioramenti che sono stati fatti dalla ricerca medica nel comparto delle lenti a contatto toriche, bisogna segnalare che le nuove tecniche di fabbricazione hanno sdoganato nuovi e più avanzati materiali come il silicone idrogel, che assicura un migliore apporto di ossigeno e un tasso di disidratazione decisamente più basso.
Da non dimenticare che è stato completamente eliminato il problema dell'instabilità di questo tipo di lenti che aveva sempre rappresentato il maggior difetto sia per i produttori che per i clienti.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!