Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Malattie dei denti
Malattie dei denti

Malattie dei denti: ecco come risolvere le più comuni patologie dell’apparato dentale

Ci preoccupiamo di tutto oggi giorno mettendo al primo posto il lavoro e gli affari e, male che vada, la salute del nostro corpo e la salute dei nostri denti. Esatto, è proprio così, male che vada, vale a dire nel momento in cui i dolori iniziano a manifestarsi in tutta la loro dirompenza.

Le malattie dei denti, invece, non andrebbero affatto sottovalutate, trattandosi di patologie che, se prese in tempo, possono prevedere un intervento non invasivo, a volte non chirurgico.

Nel caso in cui, a dispetto della nostra attività di prevenzione, dovessimo trovarci dinanzi l’insorgenza di una di tali malattie dei denti, sarà bene conoscerle e verificare quali strumenti e/o interventi possano rivelarsi utili a risolverle al più presto e, se possibile, in maniera non traumatica.

Almeno una volta all’anno è, poi, consigliabile sottoporsi ad una pulizia professionale presso lo studio del proprio dentista che si occupa di cure dentali all'estero con costi minori rispetto all'Italia.

Eccone di seguito menzionata qualcuna di esse.

Piorrea

La piorrea è un disturbo subdolo, una delle peggiori malattie dei denti che possa insorgere nella nostra bocca. La minaccia più grave è rappresentata dal fatto di manifestarsi senza la presenza di precisi sintomi, per questo motivo la visita presso studi dentistici può rivelarsi assolutamente utile ad aggirare la problematica e prevenirla in tempo.

Nella sua fase iniziale, la piorrea può infatti manifestarsi in maniera contenuta: trattandosi di un’infezione a carico delle gengive si potrà ricorrere all’utilizzo di procedure rigenerative non invasive e non chirurgiche.

Inizialmente potrà farsi ricorso alla procedura nota come “scaling e pianificazione delle radici”.

Trattasi di una procedura che non comporta un intervento chirurgico guidato e che permette al dentista di rimuovere in maniera efficace e tempestiva la placca e il tartaro presenti all'interno delle tasche presenti tra i denti e le gengive. Una volta provveduto alla rimozione, la menzionata malattia dei denti potrà dirsi risolta in poco tempo.

La piorrea, se trattata invece tardivamente, può rivelarsi irreversibile e tanto potrà portare alla definitiva perdita dei denti. Il consiglio è dunque quello di sottoporsi a visite frequenti, onde prevenire a monte l’insorgere di questa malattia.

Tasche gengivali

Un’altra malattia dentale particolarmente frequente è quella che va a minacciare le gengive, che, in presenza di date condizioni, assistono alla produzione, al loro interno, di tasche, allocate con l’esattezza nella zona radicolare dei denti.

E’ all’accumulo di placca batterica che può ricondursi questa fastidiosa patologia, che, se non presa in tempo, può addirittura portare alla distruzione dell’epitelio sulcare.

Esso, infatti, in presenza dell’attacco di batteri correlato a questa malattia dei denti, va a ritirarsi, lasciando completamente esposta la zona radicolare. Ne conseguono gengiviti, a volte anche notevoli, che creano sanguinamenti frequenti che si manifestano anche in fase di semplice spazzolamento dei denti.

La regola numero uno per evitare l’insorgenza di questa malattia è la prevenzione: irrinunciabile è la scelta di dentifricio e di spazzolino non solo buoni ma, se possibile, anche brevettati allo scopo di prevenire il fenomeno in questione.

L’uso di essi deve essere accompagnato a quello del filo interdentale.

Almeno una volta all’anno è, poi, consigliabile sottoporsi ad una pulizia professionale presso lo studio del proprio dentista.

Parodontite

La parodontite è una malattia dei denti addebitabile all’azione di un bacillo meglio noto come Actinobacillus actinomycetemcomitans. A dispetto di quello che potrebbe pensarsi, essa colpisce soprattutto gli adolescenti cagionando delle forti infiammazioni.

Avvalendosi di raggi x è stato dimostrato come questa malattia dei denti, degenerativa, vada a cagionare perdita localizzata di osso, in genere limitata ai primi molari ed agli incisivi.

La perdita di osso, quando la parodontite si manifesta in soggetti giovani, procede più velocemente rispetto alla parodontite degli adulti, è per tale ragione che mai i ragazzi dovrebbero sopravvalutare la loro salute dentaria: farebbero piuttosto bene essi a sottoporsi, almeno una volta all’anno, al controllo di uno specialista.

Come si comprende le tecniche di chirurgia rigenerativa utili a sconfiggere le più comuni malattie dei denti sono tante, ma una buona politica di prevenzione può rivelarsi utile ad evitare quelle più invasive. Un consiglio? Pensiamoci prima ... perché la prevenzione non è una parola, bensì un efficace strumento per il nostro benessere.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!