Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





contratto di lavoro a chiamata
contratto di lavoro a chiamata

In cosa consiste il contratto di lavoro a chiamata

Il contratto di lavoro a chiamata, anche conosciuto come contratto di lavoro intermittente, consiste nella stipulazione di un tipo di contratto di lavoro subordinato, questo accordo riguarda una modalità di lavoro discontinua, concordata in base alle esigenze sia del datore di lavoro che del dipendente. Spesso, navigando in rete o sfogliando le offerte di lavoro presenti in vari giornali, capita di trovare annunci lavorativi in cui si offrono del lavori salutari, molte di queste attività lavorative, in passato, erano svolte “a nero”, oggi, grazie alla nascita di questa nuove tipologie di contratto lavorativo è possibile assumere legalmente del personale che svolgerà delle attività lavorative solo quando sarà necessario, non si prevede un rapporto di lavoro continuativo.

La legge, per questo tipo di contratto, offre l’opportunità di inserire al suo interno quella che viene definita clausola di disponibilità del lavoratore, tale nota include anche una indennità che viene riconosciuta al dipendente, a prescindere da quella che si rivela essere la sua attività lavorativa. Questa clausola prevede che, il lavoratore, quando viene chiamato dal suo responsabile si rechi sul luogo di lavoro e svolga i compiti a lui assegnati, nel caso in cui egli non possa rispondere alla chiamata deve dare al suo datore di lavoro delle chiare e motivate spiegazioni per le quali è impossibilitato a lavorare.

Nel caso in cui la motivazione data non sia giustificabile si può arrivare alla rottura del rapporto lavorativo, se ciò accade il lavoratore dovrà restituire l’indennità già ricevuta ed, in alcuni casi, dovrà risarcire il suo datore di lavoro del danno che gli ha causato venendo meno al contratto stipulato. Quando, in seguito a delle offerte di lavoro ricevute, si decide di accettare il lavoro e stipulare un contratto di lavoro a chiamata, quest’ultimo deve essere redatto in maniera scritta ed al suo interno devono essere presenti: - durata prevista del periodo lavorativo; - luogo in cui deve essere svolta l’attività lavorativa; - tipo di disponibilità, tempi di preavviso di chiamata a lavoro da parte del datore di lavoro, il dipendente va contattato almeno un giorno prima; - importo della retribuzione e, se presente, dell’indennità di disponibilità.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!