Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





traslochi a Firenze
traslochi a Firenze

L’imballo degli oggetti: consigli dalle ditte di traslochi a Firenze

Affinché i nostri beni siano sempre ben protetti in ogni fase di trasporto e stoccaggio, le ditte di traslochi a Firenze, vogliono contribuire con alcuni piccoli suggerimenti per imballare il tutto per il meglio. I piatti ed i bicchieri sono sicuramente fra gli oggetti più fragili e vanno imballati singolarmente con carta semplice o carta di giornale; i piatti vanno sistemati sempre in posizione verticale, mentre i bicchieri in posizione orizzontale. Bisogna usare scatole di grandezza medio piccola e, qualora la scatola fosse più grande del necessario, bisogna riempire lo spazio vuoto con della carta. Per libri, faldoni ed altri oggetti di materiale cartaceo, le ditte di traslochi a Firenze consigliano di non lasciare spazi liberi all’interno della scatola e di usare scatole di grandezza medio piccola.

 

I vestiti vanno sistemati all’interno di scatole appendiabiti, avendo cura di proteggerli con gli appositi sacchi di plastica. Nell’eventualità di uno stoccaggio di lunga durata, ovvero di parecchio tempo in deposito, bisogna utilizzare antitarmici all’interno delle scatole o dei bauli, anche se alla consegna i box vengono trattati dalle ditte di traslochi a Firenze, contro ogni tipo di parassita. I materassi, i divani e le  poltrone vanno imballati con fodere di plastica, mentre i quadri, i mobili, i soprammobili ed i complementi d’arredo è consigliabile vengano avvolti con il pluriball. Altri piccoli suggerimenti che arrivano direttamente dalle ditte di traslochi a Firenze sono: identificare il contenuto di ogni scatola con apposite etichette; non riporre all’interno di un’unica scatola recipienti contenenti liquidi, quali profumi, lozioni o cosmetici in generale e detersivi, con beni deteriorabili al loro contatto; sbrinare il congelatore la sera prima del trasporto; togliere le chiavi dai mobili avendo cura di etichettarle e di riporle in una scatola.

 

Bisogna però ricordarsi di fare uno scatolone con le cose necessarie sia per la pulizia della nuova casa, una volta entrati, contrassegnandolo con una etichetta o con una scritta con il pennarello, ma anche con cose di prima necessità. Lo scatolone dovrà infatti contenere: materiale per la pulizia come guanti di gomma, stracci, disinfettanti e detersivi per pavimenti e per il bagno,  del cibo semplice, come cereali, crackers, pane, caffè, zucchero, latte e pasta, una padella, una pentola, una caffettiera, alcune posate, effetti personali, pantofole, pigiama, un cambio di lenzuola ecc. Generalmente si riesce a sballare tutti gli scatoloni il giorno stesso del trasloco effettuato dalla ditta di traslochi Firenze, ma se per un motivo o per un altro non fosse possibile, almeno si avrà il necessario per mangiare e dormire.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!