Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





TAVOLO DELLA SALA
TAVOLO DELLA SALA

Come scegliere il tavolo della sala

>

Spesso e soprattutto in periodo di crisi, non vale la pena cambiare l’arredamento completo di una stanza, soprattutto se da cambiare risulta essere solo un elemento; per esempio se si vuole cambiare il tavolo della sala perché ormai troppo usurato, non c’è bisogno di comprare tutta la sala. A volte potrebbe bastare ricorre a piccoli aggiustamenti, ma se il tavolo è davvero da sbattere via, perché protagonista di troppe cene con gli amici, di tutte le serate importanti e di tutti i pranzi di famiglia, che ne hanno lasciato i segni, rassegnamoci allora all’idea di cambiarlo. Il tavolo infatti è il protagonista assoluto della sala da pranzo e un bel tavolo arreda, regala un’immagine di classe ed è fondamentale come piano di appoggio.

 

Ecco allora qualche consiglio per comprare un nuovo tavolo. Generalmente l’altezza giusta per il piano è di 73 cm a cui si deve abbinare una sedia con seduta a 45 cm. La relazione fra le due altezze deve restare costante, per consentire una perfetta fruizione della posizione e anche lo spazio fra le gambe del tavolo deve essere minimo di 62 cm per star comodi da seduti. In questo caso per esempio i modelli che hanno le gambe con gli angoli sono perfetti, così come quelli che hanno una gamba centrale, chiamato anche sostegno centrale. Bisogna tener conto che lo spazio utile di ogni posto è di circa 60 cm, quando si pensa alla dimensione totale del tavolo, perciò se si ha una famiglia numerosa, l’ideale sarebbe calcolare bene prima la misura  dell’acquisto per non trovarsi poi troppo stretti. La larghezza del piano non deve comunque essere mai inferiore a 80 cm, perché uno di fronte all’altro devono starci piatti e bicchieri, senza occupare tutta la superficie, dove dovranno essere posizionati anche i piatti da portata, le bottiglie, il cestino del pane e quant’altro.

 

Il tavolo rettangolare è sicuramente quello più semplice da posizionare, poiché è meno ingombrante, ma serve per creare una gerarchia dal punto di vista dei commensali. Il tavolo tondo invece rende tutti i commensali alla stessa portata, ma se si ha una famiglia molto numerosa e si vuole un tavolo tondo, diventerebbe davvero troppo grande; meglio scartare l’ipotesi. L’illuminazione è importantissima per far rendere al meglio il tavolo della sala e l’altezza giusta della luce sopra il tavolo sarebbe di circa 60 cm. Perciò nel caso di un tavolo rettangolare di media dimensione il punto luce dovrebbe essere esattamente al centro, come anche per un tavolo tondo. Se invece il tavolo rettangolare è molto lungo allora si può pensare a predisporre più punti luce, affinché tutti i commensali abbiano l’illuminazione adeguata.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!