Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





box doccia arredo bagno
box doccia arredo bagno

Arredo bagno: Scegliere il box doccia giusto per il tuo bagno, come fare?

Il primo elemento da considerare per la giusta scelta del box doccia è quella che vale per qualsiasi altro acquisto, ovvero considerare il proprio budget e lo spazio che si ha a disposizione ed agire di conseguenza. Ovviamente se si ha a disposizione un bagno già di piccole dimensioni è difficile farci entrare un box doccia che riempierà inutilmente un grande spazio e toglierà spazio fondamentale dal bagno. Stesso discorso se non si ha a disposizione una somma sufficiente a garantire un acquisto di qualità.

Una volta fatte queste considerazioni si passa allo studio della forma migliore del box doccia e alla ricerca del miglior arredo bagno. Difatti non sempre le dimensioni del bagno vanno a penalizzare la scelta di un box doccia “generoso”. In una stanza stretta e lunga una delle possibilità è quella di chiudere una delle pareti più corte con un vetro doccia e realizzare infine uno scarico a pavimento se è possibile. Se questa soluzione non convince, è possibile risparmiare dello spazio con dei box doccia angolari, nelle versioni arrotondata o squadrata. Bisogna ricordare anche alcuni punti fondamentali: gli accessori come accappatoio e porta asciugamano dovranno essere collocati in prossimità del box e quindi richiederanno ulteriore spazio; le ante scorrevoli faranno risparmiare spazio, non ingombrando quando si aprono le porte del box; si possono ricavare delle nicchie nei muri all’interno del box per riporre sapone e shampoo; l’altezza eccessiva o i profili marcarti del piatto del box doccia possono incidere negativamente sull’impatti visivo. In linea di massima possiamo affermare che per la scelta del box doccia da bagno, la prima cosa da fare e girare i negozi d’arredo bagno specializzati, in particolare quelli che riescono a dare maggiore offerte di prodotti, e lasciarsi consigliare. Acquistare in un arredo bagno a Torino o provincia, Bologna o Milano adesso praticamente non fa molta differenza da un punto di vista dei prodotti, in quanto il mercato e l’offerta si è andata ad omogeneizzare. La differenza però può sicuramente farla il consiglio giusto o l’offerta del momento.

Anche nella scelta del materiale del box doccia ci si ritrova con la scelta tra economico ma poco funzionale e costoso ed affidabile. Nel primo caso si parla di PVC, il quale costa nettamente meno ma non garantisce la stessa durata e lo stesso impatto estetico che da la seconda scelta, ovvero il vetro. Quest’ultimo deve ovviamente essere temperato a norma di legge, al fine di evitare delle pericolose rotture, e con delle lastre che siano spesse almeno 3 mm.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!