Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





ricambi veicoli industriali
ricambi veicoli industriali

Come può resistere alla crisi il settore dei ricambi per veicoli industriali?

La considerazione che il settore dei ricambi per veicoli industriali sia una nicchia di mercato viene confermata dalla speciale condizione in cui l'aftermarket dei veicoli industriali si trova, in questo momento di crisi del nostro Paese.

La situazione generale del mercato dei veicoli industriali è tragica. Acea ha divulgato i dati relativi alle immatricolazioni dei veicoli industriali e commerciali, che sarebbero scese del  23,4%, mentre i ribassi complessivi del 2012 sono stati del 12,4% rispetto al 2011. La contrazione delle vendite di veicoli industriali, commerciali e autobus ammonta al 31,7% ed è nettamente peggiore di quella relativa alle autovetture (il ribasso calcolato per le auto è del  19,9%).  Il calo non presenta una prospettiva di arresto  anche a causa degli interventi del governo in relazione alla tasse e accise sui carburanti, in grado solo di avvilire

Tuttavia tra le varie categorie, quella specifica dei veicoli industriali ha registrato il calo minore: i veicoli industriali hanno registrato un calo del  14, 6%, mentre i veicoli commerciali del 32,8% e gli autobus del 35,2%.

All’interno di questo scenario disastroso pare salvarsi solo il settore della riparazione indipendente. Delle circa 70.000 aziende divise  tra carrozzerie, gommisti, officine ed elettrauto, solo le ultime chiudono  in gran numero mentre le altre, per il momento, resistono.

In questa situazione generale viene da  pensare che nei prossimi anni si assisterà a un innalzamento dell’età media del parco circolante e, di conseguenza, ad una maggiore necessità di manutenzione. Secondo il  parere di chi scrive, è un’occasione che i riparatori e i rivenditori di ricambi per veicoli industriali non possono lasciarsi scappare. Il consiglio per non farsi sfuggire tale opportunità è diversificare l’offerta dei servizi, ovviamente in linea con la propria struttura e capacità finanziaria.

La crisi che sta attraversando il nostro paese ha condotto molti operatori del mercato dei ricambi per veicoli industriali a proporre campagne promozionali molto simili a operazioni da discount che sortiscono l’effetto contrario ad un miglioramento dei guadagni. Al contrario, occorre comprendere che ai momenti di crisi si reagisce con idee e novità, solo in questo modo è possibile acquisire un vantaggio sulla concorrenza.

Massimizzare i volumi di vendita non è produttivo perché non si fa altro che banalizzare i prezzi, degradando, in tal modo, l’immagine e la professionalità . è necessario, invece che  la manodopera specializzata diversifichi i suoi servizi e che si operi, insieme,  verso la fidelizzazione del cliente, piuttosto che con le strategie da discount.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!