Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





San Marino e blacklist
San Marino e blacklist

Piero Reggini: riflessioni su San Marino e blacklist

Con la firma del 12 Febbraio da parte del ministro Saccomanni del Decreto che sancisce l’uscita della Repubblica di San Marino dalla “black list” fiscale si è concluso un periodo difficile per la Repubblica di San Marino. Insieme alla notizie giunge anche l’opinione del noto imprenditore sammarinese Piero Reggini, che confermato come questo passo sia l’inizio di una piena regolarizzazione dei rapporti finanziari tra l’Italia e la Repubblica ed il primo passo per un miglioramento delle relazioni già in essere.

Grazie alla realizzazione di riforme ed interventi atti ad adeguare il quadro normativo di San Marino agli standard internazionali di trasparenza dei dati e delle informazioni, la Repubblica è riuscita a perseguire un importante obiettivo di solidità finanziaria. A sancire un importante passo nella firma del Decreto è stata sicuramente la riforma tributaria sammarinese atta a garantire un prelievo fiscale in linea con quello italiano e ad eliminare la doppia imposizione in materia di imposte allo scopo di prevenire l’evasione fiscale.

L’imprenditore Piero Reggini, dopo essersi congratulato con la dirigenza sammarinese per questo importante traguardo, auspica che l’uscita di San Marino dalla black list sia solo il preludio di una cooperazione più ampia tra i due Paesi, volta a far crescere la solidità economica e lo sviluppo di entrambe le realtà.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!