Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





monete e lingotti
monete e lingotti

Argento: Non solo metallo prezioso

Metallo estremamente duttile e malleabile, l'argento (simbolo Ag) si presenta lucente e bianco, qualità dalle quali dipende il suo nome, dal greco 'argos', bianco, splendente. Tra tutti i metalli, risulta il miglior conduttore termico ed elettrico in assoluto, molto più del rame, preferito solo in virtù del suo costo molto inferiore.

Oltre che come metallo prezioso per la produzione di gioielli e monili, è utilizzato nella produzione di oggetti in argento di vario genere (argenteria) e nella monetazione, sotto forma di monete o lingotti in argento. Meno conosciuti, invece, gli altri molteplici utilizzi industriali del prezioso metallo, tra i quali alcuni risultano davvero impensabili:
- in fotografia, dove viene utilizzato il cloruro d'argento;
- nella produzione di contatti elettrici ad elevata conduttività, specie in elettronica;
- in odontoiatria, assieme ad altri metalli, essendo un metallo molto malleabile e stabile;
- per la produzione di batterie a lunga durata, associato a cadmio o zinco;
- per produrre esplosivi (il fulminato d'argento);
- nella cementazione del vetro, dopo averlo sottoposto a un processo che lo rende trasparente;
- nella produzione di specchi ad alta capacità riflettente, dove viene impiegato al posto del più comune alluminio;
- come catalizzatore in molte reazioni ossidative, in chimica e biologia, per esempio;
- come additivo alimentare (E174) per avere un effetto metallico su certi tipi di caramelle e confetti;
- per provocare la pioggia, spargendo sulle nubi ioduro d'argento.
Pastiglie di ioni d'argento vengono messe in commercio klper la disinfezione dell'acqua da campeggio, sfruttando la capacità germicida e battericida del metallo. Nonostante queste indubbie proprietà, l'ingestione del metallo è nociva e, in dosi massicce, letale.

È noto che gli oggetti in argento richiedono una manutenzione, quando sono lasciati inutilizzati per lunghi periodi ed esposti all'aria, al contatto della quale il metallo tende ad annerirsi; tornerà lucente e brillante come sempre utilizzando un panno morbido e prodotti specifici per la pulizia dell'argento che si trovano in molti supermercati o nei negozi di ferramenta. Il suo scurirsi è dovuto all'esposizione all'ozono, all'acido solfidrico e ai composti dello zolfo, mentre risulta stabile nell'acqua e nell'aria pure.

In Italia, giacimenti di argento sono presenti in Sardegna, mentre la gran parte del metallo, oggi, proviene dai ricchissimi giacimenti del Perù. L'Argentina deve al metallo bianco il suo stesso nome, in virtù delle vaste miniere presenti nel Paese. Vasti giacimenti sono presenti anche in Canada, Australia, Stati Uniti, Messico, mentre bellissimi cristalli d'argento provengono dalla Norvegia.

Quali sono gli oggetti in argento presenti nelle nostre case? 
Molti, in realtà e spesso vecchi e inutilizzati perchè rovinati o di vecchia foggia: candelabri, vassoi, cornici, posate, sottopiatti, sottobicchieri, vasi, statuette, coppe, collane, bracciali, orecchini e monili in genere. I gioielli etnici che riportiamo dai nostri viaggi hanno anche un valore economico interessante e non sono semplicemente dei ricordi senza valore. Ancora oggi è d'abitudine regalare cornici, posate, gioielli o piccoli oggetti in argento, specie in tempi di crisi come questi, quando regalare oggetti in oro avrebbe un costo proibitivo.

Dove possiamo vendere i nostri oggetti in argento e come ottenere il miglior prezzo?
Se abbiamo oggetti in argento che non utilizziamo potrebbe essere una soluzione ottima quella di monetizzarli, recandosi in un compro oro e metalli preziosi, o richiedendo una quotazione online. È possibile infatti richiedere il servizio 'argento migliore quotazione' ed effettuare il blocco del prezzo dei metalli preziosi, prima di recarsi in negozio ed effettuare la vendita.

Come viene valutato l'argento?
Il valore dell'argento dipende sostanzialmente da due fattori:
- il titolo, ovvero la percentuale di metallo contenuta nell'oggetto;
- la quotazione ufficiale del metallo sul mercato, al momento della vendita.
L'argento può avere, infatti, vari titoli di purezza: da 999/1000, il più puro, a 800 millesimi, passando per i 925 millesimi dell'argento cosiddetto "sterling".
L'argento inglese porta inciso un leone, quello francese una testa (Minerva) e quello americano, appunto, la dicitura 'sterling'. Gli oggetti in silverplate o in argentone, al contrario di quanto si potrebbe dedurre dal loro nome, non contengono argento.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!